28 Novembre 2018

Quello che i figli non dicono

Posted in Essere Genitori

Quello che i figli non dicono

“Mamma sei arrabbiata con me?

Ti vedo spesso nervosa e arrabbiata, mi dispiace tanto... io credo che sia sempre colpa mia, allora penso a cosa ho fatto per farti arrabbiare, a volte proprio non capisco... probabilmente sei arrabbiata per quello che non riesco a fare o ad essere, io ci provo ad essere brava ma mi sembra che non sia mai abbastanza.

Credimi mamma io vorrei davvero che tu fossi felice di me, vorrei che tu fossi fiera di me e mi impegno, ma di solito non ci riesco. Forse dovrei essere più ubbidiente, più brava a scuola, o tenere tutto in ordine, o essere sempre gentile, ci provo ma non mi riesce.

Forse sono proprio una figlia sbagliata, mi vorresti più allegra, più tranquilla, più socievole, più bella... non lo so.

genitori silvia pallini2

Mamma quando ti vedo triste, o dura e distante, mi si spezza il cuore, certamente è colpa mia. Ma non so cosa fare.

Sai ti osservo sempre, conosco ogni sfumatura del tuo viso e quando ti vedo rilassata mi sento tanto meglio, mi dico che per oggi va bene... speriamo anche domani.

Io non so come parlarti delle emozioni che provo, anzi mi sento sbagliata, e sola. Credo di essere l’unica ad avere queste brutte sensazioni dentro, quindi sto zitta e cerco di apparire come credo che tu mi vorresti. Ma di solito sbaglio, è evidente per me perché tu sei nervosa lo stesso.

Avrei tanto bisogno di essere rassicurata, mi piacerebbe sentirti dire che sei contenta di me e della nostra famiglia, o almeno che se sei triste, stanca e arrabbiata non è colpa mia. Avrei bisogno di sentimi libera di volere bene allo stesso modo a te e a papà, e anche alla sua famiglia. Invece mi sembra che se voglio bene a loro tu non sei contenta. Ma a te voglio sempre bene, tantissimo, anche se voglio bene anche a loro ne rimane tanto anche per te.

genitori silvia pallini3

Sai mamma a volte mi sento proprio cattiva e egoista perché vorrei ridere e scherzare ma poi ti vedo stanca e cupa e allora mi freno... ma poi mi arrabbio, mi dispiace, non dovrei arrabbiarmi, ma non ci riesco ad essere gentile in certi momenti. Lo so, hai ragione, non vado bene. Cercherò di migliorare.



Ma quando tu eri piccola come ti sentivi?
Anche tu avevi la sensazione di non essere giusta?
Io lo so che certe volte mi vuoi bene, certe volte invece no per esempio quando sbaglio o sono cattiva, ma tu andavi bene per la tua mamma?”


 

 

 

 

Iscriviti subito alla Newsletter di Silvia!
Please wait

Se vuoi approfondire con me questo argomento scrivimi.

Vai su latuavitapienamente logo
E scopri le pubblicazioni di Silvia, i corsi e tutti gli eventi.