31 Maggio 2018

Divino...io...?

Posted in La connessione con la nostra parte Divina

Divino...io...?

Quanta fatica per accettare chi siamo veramente! Quanto impegno per opporci alla nostra divinità e quanta sforzo per cercare di convincerci che quello che vediamo e tocchiamo sia tutto quello che c'è!

Per me è stato davvero un lungo viaggio, attraverso tante peripezie, ma alla fine ce l'ho fatta, sono tornata a 'casa', cioè a Me Stessa, a chi sono veramente. Finalmente. Che liberazione.

Perché è tanto difficile?

Dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo, dato che si tratta solo di accettare e riconoscere chi siamo veramente, eppure non lo è affatto.

Io sono Divina: non volevo neanche sentirlo dire. Dio è buono e giusto, io sono peccatrice, limitata, imperfetta, bisognosa di redenzione. Riconosci tutto questo in te?

divino spiritualità3La religione (tutte quante) da secoli ci insegna che siamo sbagliati, che nasciamo già con il peccato originale e possiamo essere redenti solo grazie ad una concessione divina. Anche se non accettiamo apertamente alcuna religione 'l'aria' che abbiamo respirato è questa, di conseguenza sentirsi dire che siamo divini ci spaventa.

Inoltre abbiamo imparato che la morte è il Grande Nemico, e che è la giusta punizione al nostro essere peccatori. Abbiamo sempre percepito il terrore dei nostri genitori e parenti di fronte alla morte e ci siamo convinti che debba per forza essere qualcosa di spaventoso. Così siamo vissuti costantemente nella paura della morte e della malattia. Condanne divine.

E non basta, una volta morti non è ancora finita: saremo giudicati (ancora... evidentemente non basta il giudizio che abbiamo subito da vivi) per le nostre cattive azioni. In più siamo circondati da esseri ostili, diavoli e demoni, pronti a spaventarci e divorarci!

Mi chiedo, ma come possiamo amare un Dio che si è inventato una roba del genere?

Eppure questo sottofondo di convinzioni (assurde) influenza la vita di miliardi di persone. Per molto tempo è stato così anche per me, anche se a livello razionale dicevo di non credere a tante di queste cose.

 

Fai la prova, di' a te stesso: io sono Divino, perfetto, meraviglioso, io sono Luce e Amore.
Puoi dirlo? Puoi crederci?

divino spiritualità2

 

Fino a che non diventerai veramente cosciente di chi sei soffrirai, ed è giusto così, il dolore è proprio quello che ti serve per diventare consapevole del fatto che stai usando male la tua vita, il tuo corpo, il tuo tempo.

 


Come fai a sapere se stai usando male la tua vita?
Semplice, stai male, fisicamente ed emotivamente, sei insoddisfatto spiritualmente.


 

Il problema è che non ci accorgiamo di quanto stiamo male perché la condizione di malessere che viviamo costantemente per noi è normale. Abbiamo sempre visto i nostri genitori e parenti vivere così e ci siamo convinti che è l'unico modo di vivere che esista. Ci hanno insegnato che la sofferenza fa parte della vita e che non possiamo avere quello che desideriamo né fare quello che ci piace, invece bisogna accontentarsi ed essere accomodanti.

Non solo non è vero, ma in più vivere in questo costante stato di rinuncia e sacrificio ci spinge a craere una realtà grigia e triste per noi ma anche per le persone che amiamo, ed inoltre ci costringe a diffondere energia/informazioni/frequenze che alimentano il dolore del mondo. Quindi a cosa serve la nostra sofferenza?

Invece... riflettere, chiedere, osservarsi, aprirsi, osare...

  • Che ruolo ho nel progetto Divino?
  • Cosa sono venuta/o a fare sulla Terra?
  • Che senso ha la mia vita fino ad ora?
  • Cosa farei se non avessi paura?
  • Se morissi adesso quale rimpianto avrei?
  • Dio esiste... chi è... cosa vuole da me...?

Veramente credi di poter vivere pienamente senza farti domande di questo tipo?

 

divino spiritualità4

 

Sono certa che ognuno di noi sia attrezzato per saper riconoscere la verità. La mente dice "stupidaggini, tutto inutile, impossibile, non illuderti, siamo senza speranza, eccetera" ma in fondo al cuore ognuno di noi SA.

Ho imparato a fidarmi di quella parte di me che SA, mi ci sono voluti tanti anni di 'pulizia' e ascolto ma ne è valsa pena, quindi adesso posso dire con sicurezza che è possibile. Non è automatico, non è gratuito. Richiede volontà e impegno ma è alla portata di tutti.

 


Ti auguro un meraviglioso, anche se a volte tormentoso, viaggio dentro te stesso. Sono certa che alla fine troverai il tesoro: la tua Vera Essenza.


 

- Silvia Pallini

 

Iscriviti subito alla Newsletter di Silvia!
Please wait

Se vuoi approfondire con me questo argomento scrivimi.

Vai su latuavitapienamente logo
E scopri le pubblicazioni di Silvia, i corsi e tutti gli eventi.